l’estate passata ho preparato il nocino; un altro liquore che dovrebbe essere digestivo, ma forse, la presenza di zucchero nella preparazione dello sciroppo,  non lo rende tale. la mia idea è di sperimentare un altro tipo di dolcificante.

Per ora restiamo alla ricetta classica.

Le noci non ancora mature si dovrebbero raccogliere il 24 giugno per San Giovanni, non sono ancora troppo dure e possono essere tagliate, e non sono più troppo embrionale.

Ingredienti:

1 Litro di Alcol
Noci intere con tutto il mallo (quante ne entrano nel barattolo per essere coperte dal litro di acqua)
(1/2 stecca cannella,7 chiodi di garofano,1 noce moscata, sono facoltative ed io non le ho messe)
500 grammi di zucchero
150 ml di acqua

Procedimento:

Lavare sotto l’acqua corrente le noci e asciugarle con uno straccio pulito

Dividere ogni noce  in quattro parti (se non ci piacciono le mani colorate di verde/marrone, si usano i guanti di gomma).

Mettere le noci in un capiente vaso di vetro.

Aggiungere l’alcool ( infine aggiungere  gli aromi)

Lasciare almeno 40 giorni  le noci in infusione agitando energicamente il vaso ogni settimana .

Trascorsi  i 40 giorni procedere facendo sciogliere lo zucchero in acqua tiepida.

Filtrare il nocino dalle spezie e dalle noci e versarlo nello sciroppo di zucchero intiepidito.

Mescolare il nocino fino a che lo sciroppo di zucchero e l’alcool non i siano fusi del tutto.

Travasare il nocino nelle bottiglie

Conservare le bottiglie di liquore nocino al buio almeno fino a Natale.

limoncello

mirto

filuferru