un pomeriggio d’estate, stavo tornando da canigherbu costeggiando il rio abba lughida.

ed una poiana, forse spaventata dal rumore dei miei passi, è volata via da una macchia sotto un corbezzolo.

andare a piedi, concede la fortuna di questi incontri